Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Scelta del cognome in caso di matrimonio o unione domestica registrata

Nuovo diritto dei cognomi: avete la possibilità, ma non più l’obbligo, di decidere di avere un cognome coniugale dopo il matrimonio.

Doppio cognome

Con la nuova legge (in vigore dal 1° gennaio 2013) i coniugi mantengono con il loro cognome dopo il matrimonio. Possono però decidere di avere un unico cognome coniugale: il cognome da celibe del marito o quello da nubile della moglie. Lo stesso vale anche per le coppie dello stesso sesso che hanno registrato la loro unione domestica.

  • Doppi cognomi, come per esempio «Meier Müller», non possono più essere creati in seguito al matrimonio. Nel caso in cui una persona abbia già un doppio cognome, può continuare ad usarlo.
  • Il cosiddetto cognome di affinità con il trattino, come per esempio «Meier-Müller», è nondimeno ancora ammesso. Il cognome di affinità non è un cognome ufficiale e non è iscritto nel registro dello stato civile; può però essere usato nella quotidianità e figurare se richiesto nella carta d’identità o nel passaporto.

Cognome dei figli

  • I figli di genitori sposati ricevono automaticamente il cognome coniugale.
  • I coniugi che non hanno un cognome coniugale devono decidere, quando si sposano, quale cognome dare ai propri figli. Fino a dodici mesi dopo la nascita del primo figlio i genitori possono dichiarare che il bambino porterà il cognome dell’altro genitore.

Diritto transitorio

  • Per le coppie che si sono sposate o che hanno registrato un’unione domestica prima del 2013 non esiste alcun obbligo di cambiare il loro cognome.
  • Se il cambiamento di cognome al momento del matrimonio è avvenuto prima del 2013 e siete ancora sposati, grazie al cosiddetto diritto transitorio potete dichiarare in ogni momento all’ufficio dello stato civile che intendete riprendere il vostro cognome da celibe/nubile.

Cambiamento del nome

Chi devo informare

Il cambiamento del cognome deve essere comunicato nei rapporti con l’amministrazione, al datore di lavoro, alle autorità fiscali, alle banche, alle assicurazioni, ecc.

Adattare i documenti

Nel caso di un cambiamento di cognome dovrete far attualizzare i seguenti documenti:

  • il passaporto e la carta d’identità
  • il certificato AVS;le carte bancarie e le carte di credito
  • la licenza di condurre e la licenza di circolazione
  • ecc.

Etichetta sulla cassetta delle lettere

La cosa migliore da fare è etichettare la vostra cassetta delle lettere con il cognome da nubile/celibe e con il nuovo cognome entro poche settimane. Se una lettera o un pacco porta ancora il vostro vecchio cognome, informate il mittente riguardo al vostro nuovo cognome.