Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Presentare una richiesta d'asilo

Chiunque è minacciato nel proprio Paese d'origine (o nell'ultimo Paese in cui ha vissuto) per motivi razziali, religiosi o di nazionalità o teme per la propria libertà può chiedere asilo politico in Svizzera. Le opinioni politiche o l'appartenenza a un determinato gruppo sociale possono anche costituire una motivazione per presentare una richiesta d'asilo.

Una domanda d’asilo può essere presentata oralmente o per scritto presso una rappresentanza svizzera all’estero, un posto di frontiera, un controllo di frontiera in un aeroporto svizzero oppure presso un centro di registrazione e di procedura in Svizzera.

La domanda d’asilo non è vincolata ad alcuna prescrizione formale, ma dovrebbe sempre, nella misura del possibile, essere corredata delle necessarie prove documentarie. Se la domanda è presentata al momento del passaggio di un confine, i posti di frontiera informano l’Ufficio federale della migrazione (UFM).

Ripercussioni della procedura Dublino

I Paesi aderenti alla Convenzione di Dublino stabiliscono a quale Stato spetta la responsabilità di esaminare una domanda di asilo. Si vuole in tal modo evitare che un richiedente l'asilo possa presentare la sua domanda in più Stati. Alla procedura Dublino hanno aderito gli Stati dell'Unione europea, nonché la Norvegia, l'Islanda, il Liechtenstein e la Svizzera.

Indicazioni dettagliate dell'UFM per la presentazione di una domanda di asilo

Indirizzi dei centri di registrazione e di procedura in Svizzera