Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Imposizione delle donazioni

Oggetto dell'imposta sulle donazioni sono liberalità e assegnazioni, volontarie e gratuite, di valori patrimoniali tra vivi.

L'imposta sulle donazioni va pagata da chi riceve la liberalità/l'assegnazione. Il valore della sostanza trasferita funge da base di calcolo. Le donazioni di oggetti di uso personale e del mobilio domestico non sono imponibili.

Di regola, tra di loro i coniugi e le persone in unione domestica registrata, i discendenti, i figliastri o gli affiliati sono esentati dall'imposta.

La maggior parte dei Cantoni riscuote un'imposta sulle donazioni, con la quale si intende impedire che venga elusa l'imposta sulle successioni.

Nella maggior parte dei Cantoni la donazione va dichiarata dal ricevente mediante una dichiarazione d'imposta separata e, dalla data della liberalità/dell'assegnazione, da assoggettare all'imposta quale sostanza nella normale dichiarazione d'imposta. Vogliate osservare i termini per segnalare la liberalità/l'assegnazione e per pagare l'imposta sulle donazioni.

Per avere informazioni in merito all'imposta sulle donazioni rivolgetevi all'Amministrazione cantonale delle contribuzioni del Cantone di domicilio del donatore. Per gli immobili rivolgetevi al Comune dove si trova l'immobile.

Autorità fiscali dei Cantoni – imposta sulle donazioni

Di regola, quando la liberalità/l'assegnazione ha per oggetto un immobile, va pagata un'imposta sul trapasso di proprietà.