Direttamente al contenuto

Referendum obbligatorio e referendum facoltativo in Svizzera

Quando il Popolo è chiamato a votare su una legge o un altro atto legislativo e quando invece non lo è?

La maggior parte delle leggi e degli altri atti legislativi decisi dal parlamento entrano in vigore senza che il popolo sia chiamato a pronunciarsi. Uno scrutinio (referendum) è però possibile in due casi:

  • quando i cittadini scontenti di determinate decisioni del parlamento raccolgono 50'000 firme valide sull’arco di 100 giorni a partire dalla pubblicazione ufficiale o quando 8 Cantoni lo richiedono, la legge o l’atto legislativo sarà sottoposto al voto del popolo (referendum facoltativo). La legge o l’atto entreranno in vigore solo se sono accettati in votazione dalla maggioranza del popolo.
Come si lancia un referendum a livello nazionale?
  • alcuni atti votati dal parlamento, in particolare le modifiche della Costituzione, sono obbligatoriamente sottoposti al voto del popolo e dei Cantoni (referendum obbligatorio). Le modifiche costituzionali entrano in vigore solo se sono accettate in votazione dalla maggioranza del popolo e dei Cantoni.

Art. 140 Costituzione federale - Atti legislativi sottoposti obbligatoriamente al voto (referendum obbligatorio)
Maggioranza del Popolo e dei Cantoni