Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Cassa malati - assicurazioni complementari

Al fine di coprire prestazioni dalla cassa malati che vanno oltre l’assicurazione di base, gli assicuratori offrono le più diverse assicurazioni complementari. Con essa potete ad esempio far assicurare prestazioni mediche ambulatoriali (correzioni dentarie per bambini, trattamenti di medicina complementare come p. es. osteopatia) o più comodità o libera scelta del medico in ospedale.

Più libertà per la cassa malati

Le assicurazioni complementari non sono delle assicurazioni sociali. La stipulazione non è obbligatoria e – contrariamente all’assicurazione di base – le casse non sono tenute ad accettarvi nell’assicurazione desiderata. Inoltre, possono far dipendere i premi dall’età, dalle condizioni di salute o dal sesso.

Questionario sullo stato di salute

Per stipulare un’assicurazione complementare, le casse malati chiedono di compilare un questionario sullo stato di salute. Le condizioni alle quali potete essere accettati dall’assicurazione desiderata dipendono appunto dalle domande sullo stato della vostra salute. Compilate il questionario con scienza e coscienza. Infatti, in caso le vostre indicazioni dovessero essere false, la cassa malati può riconsiderare le condizioni assicurative o addirittura l’ammissione all’assicurazione.

Evitare restrizioni, esclusioni e il questionario sullo stato di salute

Se volete concludere un’assicurazione complementare per vostro figlio, conviene farlo prima della nascita. Con questa iscrizione prenatale, le casse malati spesso garantiscono un’ammissione incondizionata senza alcun questionario. Di frequente i bambini sono assicurati per le cure dentarie (correzione della posizione dei denti). Anche questa stipulazione dovrebbe avvenire quanto prima. A partire da una certa età, le assicurazioni esigono analisi dentistiche.

Da considerare al momento della stipulazione

Le assicurazioni complementari spesso non vengono offerte come prestazioni dettagliate, bensì sotto forma di pacchetti. Se avete quindi deciso di concludere un’assicurazione complementare, accertatevi di non essere doppiamente assicurati per la stessa prestazione. Nel caso di assicurazioni viaggio (utili soprattutto per viaggi d’oltreoceano), verificate se siete già assicurati tramite carta di credito, lettere di protezione o altro.

Da considerare in caso di disdetta

Prima di disdire un'assicurazione complementare, riflettete bene se davvero non serve più, poiché una nuova ammissione a un’assicurazione complementare corrispondente non è garantita (p. es. a causa del deterioramento delle condizioni di salute). Inoltre, vale la pena informarsi sui termini di disdetta validi.