Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Diritto successorio – che cosa prevede la legge?

Se non redigete un testamento e non stipulate un contratto successorio, il diritto successorio stabilisce che cosa accade al vostro patrimonio dopo la vostra morte (= successione legale).

La successione legale

I superstiti ereditano secondo una successione stabilita dalla legge. Quest'ultima prevede al primo posto il coniuge superstite o il partner registrato superstite e i discendenti come i figli, i nipoti e i pronipoti.

Se non vi sono coniugi né figli, l'eredità è devoluta ai genitori o ai loro discendenti. Se non vi sono genitori né discendenti, ereditano i nonni e i loro discendenti.

Se non vi è nessun parente fra quelli summenzionati, l'intero patrimonio spetta allo Stato.

I concubini non ereditano nulla alla morte del partner e non sono di conseguenza eredi legali. Anche nel testamento possono essere favoriti solo in misura limitata, sempre che le cosiddette porzioni legittime (contributi minimi secondo il diritto successorio) dei discendenti o dei genitori siano rispettate.

Tutela delle porzioni legittime

La porzione legittima è una quota di eredità garantita ai discendenti, ai genitori, al coniuge e al partner registrato. Questa porzione garantita non può essere tolta nemmeno con il testamento. Mediante il cosiddetto contratto di rinuncia d'eredità questa protezione viene meno, cosicché il futuro erede può rinunciare alla sua quota.  

Se i testamenti non prevedono porzioni legittime, non sono automaticamente nulli, ma devono essere impugnati dagli eredi legali mediante opposizione.

La quota ereditaria legale

La quota ereditaria legale stabilisce come avviene la suddivisione dell'eredità fra le persone che hanno diritto a quest'ultima.

La quota disponibile

Per quota disponibile s'intende quella parte del patrimonio che non soggiace alla tutela della porzione legittima. Il disponente può decidere liberamente a chi devolvere la parte eccedente questa quota.

Chi non ha eredi che ricadono sotto la tutela della porzione legittima, può disporre di tutto il suo patrimonio.