Le autorità svizzere online

Direttamente al contenuto

Assistenza extrafamiliare: quali opzioni esistono?

Oltre agli asili nido esistono anche altri tipi di assistenza extrafamiliare.

Genitori diurni

Mamme e papà che si prendono cura dei vostri figli durante la giornata. La maggior parte di loro fa parte di un’organizzazione di accoglienza diurna che garantisce la qualità delle prestazioni proposte.

Per ulteriori informazioni contattate l’associazione «Famiglie diurne Svizzera».

Cercare l’associazione famiglie diurne nella vostra regione

Accoglienza parascolastica

Custodia a mezzogiorno / Mensa

Si tratta di un’accoglienza che garantisce un pasto semplice ed equilibrato ai bambini così come un’assistenza per i più piccoli. Questo servizio spesso è organizzato dagli istituti scolastici, da genitori o da associazioni private o parapubbliche. A seconda dei Cantoni o Comuni, questo servizio può presentarsi sotto varie forme.

Scuola a orario continuato

Da qualche anno esistono scuole a orario continuato che, oltre al doposcuola, offrono un’accoglienza professionale il mattino prima delle lezioni e durante la pausa pranzo.

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi alle autorità scolastiche o al servizio sociale del vostro Comune. Potete inoltre consultare

Trovare strutture d’accoglienza parascolastiche

Preasilo

Potete affidare i vostri bambini a un asilo per qualche ora al giorno (in genere due o tre volte a settimana), ma non per giornate intere.

Informatevi presso il vostro Comune per saperne di più sulle diverse possibilità nella vostra zona.

Contattare il servizio per la custodia dei bambini del vostro Comune

Custodia in caso di malattia (dei genitori o dei figli)

Quando vostro figlio si ammala e non può andare a scuola o all’asilo o se vi ammalate voi, potete chiedere aiuto alla Croce Rossa del vostro Cantone la quale offre un servizio di custodia a domicilio. Questo servizio può variare a seconda del Cantone, ma in genere è prevista un’assistente che si occupa del bambino, ci gioca, gli prepara il pasto e, se ce n’è bisogno, gli somministra i farmaci necessari.

Il servizio è destinato ai bambini fino all’età di 12 anni. Le tariffe sono calcolate in base al reddito delle famiglie. Alcune casse malati assumono i costi di questo servizio.